San Benedetto e l'Italia del suo tempo

San Benedetto e l'Italia del suo tempo

di Luigi Salvatorelli

All'inizio di uno dei periodi più bui della storia d'Italia , quel secolo VI in cui il Paese era una provincia del Basso Impero, tormentato dalla guerra goto-bizantina, Benedetto da Norcia rappresenta un principio di vita nuova. L'autore della Regola, gran codice della vita monastica occidentale, fugge le città corrotte e decrepite, rinuncia alle dignità clericali, lascia ad altri il ministero sacerdotale e, intorno al 529, fonda il monastero di Montecassino. Benedetto trasforma il monastero in un centro operoso e vitale che diverrà propulsore della rinnovata spiritualità occidentale.